8 step per sfruttare tutto il potenziale della tua piattaforma eLearning

• 3 min read
Report - Misurare l’impatto sul business della tua formazione eLearning

Questo nuovo report spiega come calcolare il ROI dei tuoi programmi di formazione, sviluppando un framework in grado di evolversi con le tue attività di formazione aziendale.

Generare un impatto positivo sul business è uno dei principali obiettivi per un dipartimento di Formazione e Sviluppo.

Il ROI Institute ha elaborato una metodologia per calcolare il ROL (Return On Learning), che viene considerata ormai da tempo uno standard per misurare il valore della formazione. Tuttavia, negli ultimi anni il settore di Formazione e Sviluppo si evoluto rapidamente e in modo significativo.

Ad esempio, è cambiata la nostra percezione di come oggi avviene il processo formativo in un contesto aziendale. Sappiamo infatti che la formazione non dovrebbe dipendere da un obiettivo prestabilito, ma dovrebbe essere intesa come una preziosa opportunità di miglioramento continuo. Ovvero, è un processo continuo che può (e deve) avvenire ovunque e in qualsiasi momento all’interno della tua organizzazione.

Secondo uno studio condotto da LinkedIn, la maggior parte dei CEO vuole conoscere l’impatto della formazione sul business, e solo in secondo luogo il ROI della formazione. Tuttavia, solo l’8% dei CEO dichiara di vedere un impatto reale, mentre il 4% dice di vedere un ritorno sull’investimento.

In questo nuovo report abbiamo aggiornato gli 8 step del ROI Institute per aiutarti a massimizzare l’impatto sul business della tua strategia eLearning. Scopri come sviluppare un framework moderno e in grado di evolversi con le tue attività di formazione aziendale:

1) Delinea gli obiettivi e supporta la formazione continua

Il ruolo dei professionisti di Formazione e Sviluppo, oggi, deve essere quello di veri e propri facilitatori, sfruttando metodi incentrati sul business e sulla tecnologia per supportare con efficacia i lavoratori e ottenere così migliori risultati organizzativi. Inoltre, è essenziale comprendere quali altre attività sta misurando la tua organizzazione. È possibile farlo collaborando con uno dei leader, riunendo i diversi dipartimenti per comprendere l’impatto dell’attuale strategia di formazione sui risultati di business.

2) Individua l’approccio più efficace

Utilizzando il modello 70:20:10, riallinea la tua strategia di eLearning per sfruttare, promuovere, facilitare e valorizzare la formazione informale ed esperienziale.

3) Conosci l’impatto desiderato

Analizza in che modo gli utenti utilizzano gli strumenti formativi e quanto sono efficaci. L’efficacia non è dettata solo dal completamento, ma anche dalla valutazione di un cambiamento comportamentale. È essenziale valutare se una determinata azione viene intrapresa in virtù di ciò che gli utenti hanno appreso.

4) Stimola la reazione e l’apprendimento

Cerca di comprendere cosa spinge i tuoi utenti a investire tempo ed energie per dedicarsi allo studio dei tuoi materiali didattici. Sfrutta i contenuti generati dagli utenti per fornire risorse più rilevanti e coinvolgenti.

5) Progetta l’esecuzione e l’impatto

Come assicurarsi che la formazione sia efficace e abbia un impatto positivo? Qual è il miglior punto di partenza? Vai alla fonte, ovvero i tuoi utenti! Uno dei passi più importanti è la raccolta di dati dopo l’implementazione del programma, utilizzando un sistema di follow-up. Puoi creare sondaggi e questionari, monitorare le performance o creare un piano d’azione basato sui feedback ricevuti.

6) Determina l’impatto immediato

Gli strumenti di valutazione della formazione permettono di analizzare queste risposte e di generare report, mettendo in evidenza le attività più rilevanti e quelle meno applicabili in base a specifici ruoli. Gli amministratori possono sfruttare le informazioni ottenute per sviluppare piani d’azione e percorsi formativi, che diventeranno un punto di riferimento per tutte le attività di formazione continua all’interno dell’azienda.

7) “Scatta un’istantanea” dell’impatto attuale della formazione

Per comunicare i risultati del tuo programma di formazione, non è necessario individuare con esattezza il risultato di un’azione specifica, ma è preferibile definire le azioni intraprese nei passi da 1 a 7, per poi scattare un’istantanea della situazione attuale e passare infine allo step finale…

8) Esegui una review e ottimizza

Analizza i dati raccolti e confrontali con i benchmark delineati nel punto 6. Sfrutta queste informazioni per riesaminare e ottimizzare il piano d’azione per ogni singolo utente.

Non esiste un unico modo per determinare l’impatto sul business dei tuoi programmi di formazione, in quanto ogni organizzazione persegue obiettivi differenti. Definire un framework per il raggiungimento di questi obiettivi, tuttavia, non solo ti permetterà a rispondere alla domanda “come progettare una formazione che abbia un impatto reale sul business?”, ma ti aiuterà anche a scoprire nuove opportunità di miglioramento continuo.

Scarica il nuovo report e scopri come sfruttare tutto il potenziale della tua piattaforma eLearning!