Come sfruttare marketing + L&D per migliorare la tua formazione online

Home / Non categorizzato @it / Come sfruttare marketing + L&D per migliorare la tua formazione online
Marketing L&D

Scopri come creare esperienze formative più coinvolgenti e migliorare i risultati di L&D

L’obiettivo principale di ogni dipartimento di un’organizzazione, generalmente, è di acquisire nuovi clienti e mantenere quelli esistenti. Allo stesso tempo, è necessario garantire il successo dei clienti e migliorare la loro esperienza. Il marketing, ad esempio, si concentra sulla creazione/scrittura di contenuti coinvolgenti e sulla distribuzione dei contenuti giusti, nel momento giusto, sfruttando dati in tempo reale.

Marketing e Formazione e Sviluppo (L&D) condividono molto più di quanto si possa pensare. In quanto professionisti di L&D, dovremmo seguire l’esempio del marketing e creare i contenuti più adatti al nostro pubblico, nel momento giusto, sfruttando dati e analisi per progettare esperienze formative ancora più coinvolgenti ed efficaci. La triste verità, però, è che non lo facciamo.

Il ciclo di engagement dei contenuti: creare esperienze indimenticabili

Uno degli aspetti di forza del marketing – che dovremmo prendere come esempio e sfruttare in ambito L&D – è rappresentato dal cosiddetto ciclo di engagement dei contenuti (che prende in esame chi coinvolgere con una determinata tipologia di contenuti). Spesso, ad esempio, ci concentriamo esclusivamente su un singolo programma di formazione, mentre dovremmo analizzare attentamente l’intero percorso formativo dei nostri utenti. Mappare il ciclo vitale dei nostri utenti e mettere a loro disposizione contenuti coinvolgenti contribuisce non solo a creare esperienze formative indimenticabili, ma favorisce anche un efficace trasferimento di conoscenze al termine di una sessione di training.

marketing L&D

Content Strategy: non solo per il marketing

Una content strategy consente ai professionisti del marketing di pianificare il ciclo di engagement dei contenuti. Una content strategy riguarda la creazione, pianificazione e governance di contenuti utili e utilizzabili. In altre parole, consente di gestire i contenuti come risorse aziendali.

Una content strategy contribuisce a creare contenuti significativi, coinvolgenti e sostenibili, permettendo di identificare il contenuto giusto, al momento giusto, per il pubblico giusto. In tal modo, è possibile identificare facilmente i contenuti esistenti, quelli che dovrebbero essere creati e, cosa ancora più importante, perché dovrebbero essere creati.

Prendendo il marketing come modello di riferimento, i professionisti L&D possono comprendere come creare contenuti più coinvolgenti e stimolanti, come pianificarli per i prossimi trimestri – o addirittura anni – e in che modo una simile strategia è in grado di incrementare le performance di business.

Come creare un Content Strategy in 3 semplici fasi

Ecco come sviluppare rapidamente un’efficace content strategy:

Fase 1: Crea una Content Task Force

La tua azienda ha già creato e sviluppato una grande quantità di contenuti, ma non possiede un archivio centrale per gestire con semplicità tutte queste risorse? La prima fase consiste nel riunire – per un intero pomeriggio – tutti gli stakeholder: instructional designer, facilitatori, copywriter e membri del marketing.

Fase 2: Crea un sommario dei contenuti esistenti

Crea un modello di content strategy. Può essere un semplice foglio di calcolo Excel che delinea, ad esempio, titoli dei contenuti, descrizioni, canali di distribuzione, tempi di produzione, misurazioni e responsabilità. Elenca anche i contenuti che utilizzi su base regolare.

Fase 3: Riutilizza i contenuti

L’ultima fase consiste nel prendere in esame i contenuti che possono essere riutilizzati nei prossimi due trimestri. Valuta le tue future attività formative, analizza i contenuti esistenti e cerca di individuare quali possono essere riutilizzati o ulteriormente sfruttati con modifiche minime. Sarai in grado di scoprire le lacune attuali e identificare i contenuti necessari per migliorare i risultati della formazione e le performance di business.

A questo punto, puoi continuare sviluppare la tua content strategy, spingendoti al di là della semplice riproposizione di contenuti. In media, il 65% dei contenuti dovrebbe essere creata ex-novo, il 25% deve essere sottoposto a curation e il 10% distribuito in syndication.

Gli utenti moderni

Gli utenti moderni devono poter accedere rapidamente alle giuste informazioni nel momento del bisogno. Un’approfondita content strategy ti aiuterà a identificare esattamente i contenuti necessari per migliorare le performance individuali. Sfruttando le misurazioni – come ad esempio le visualizzazioni dei video o il click-through rate (CTR, percentuale di clic), potrai scoprire quali sono i contenuti più o meno richiesti. Non avere paura di cancellare i contenuti ormai inutili, ma riutilizzali quando e se possibile.

Vuoi progettare un ecosistema e-learning coinvolgente, efficace e senza soluzione di continuità? Prova subito Docebo LMS. Gratis per 14 giorni, senza alcun impegno o carta di credito.