Dieci consigli per lanciare la tua piattaforma LMS per l’Extended Enterprise

• 4 min read
Extended Enterprise
  1. Raggiungere il pubblico su scala mondiale
    In un’Economia Globale, potete individuare utenti dell’Impresa Estesa in tutto il mondo. Per soddisfarne le esigenze, dovrete tener presenti due aspetti: velocità e latenza. La velocità a cui gli utenti possono scaricare i contenuti richiesti da Internet, o dalla vostra Company Academy, dovrebbe essere elevata. La latenza, invece, essendo il tempo necessario a stabilire una connessione tra l’utente finale e il servizio remoto, dovrebbe essere bassa. Uno dei modi più efficaci di garantire entrambi gli aspetti è di ricorrere all’uso di un CDN. Questa tecnologia riproduce i materiali in centri dati differenti, ubicati in tutto il mondo, trasferendoli dal server più vicino all’utente. Ciò consente di distribuire i materiali formativi a tutti gli utenti, ovunque essi siano, a una velocità e una latenza ottimali.
  2. È solo una questione di marchio
    La distribuzione di materiali formativi in Paesi diversi comporta probabilmente una serie di condizioni da rispettare. Se, per esempio, il prodotto ha un marchio diverso a seconda del Paese in cui lo proponete, dovrete creare più Customer Academy con più loghi e anche contenuti differenti sulla base del pubblico target.
  3. Sposare l’identità del marchio del cliente
    Ricorrendo all’uso dell’Impresa Estesa, potrete dar vita ad Academy separate per ciascun cliente e quindi ricreare un ambiente ad hoc per il logo del cliente e la rispettiva identità aziendale al fine di migliorarne l’esperienza e la “fidelizzazione”.
  4. Marchi diversi, politiche diverse
    Avvalersi del concetto di Impresa Estesa per gestire diversi tipi di pubblico potrebbe richiedere politiche diverse per ciascuno di essi. Per esempio, in una piattaforma LMS che offre internamente formazione aClienti e Commercianti con marchi diversi, potreste aver bisogno di tre diverse politiche per l’accesso: una combinazione di sistema Single Sign-On e di sistemi interni a quanti accederanno ai materiali formativi interni. Gli utenti distributori potranno raggiungere la piattaforma LMS dal portale del

Commerciante mentre i Clienti potranno esser gestiti attraverso una procedura di auto-registrazione.

  • Paesi diversi, normative diverse
    Le normative in materia di Riservatezza e Protezione dei Dati variano, per esempio, tra gli Stati Uniti e l’Europa – ma anche tra i vari stati. Inoltre, le normative in vigore nei Paesi emergenti sono in rapido sviluppo. Attraverso l’approccio dell’Impresa Estesa, dovrete garantire che il Rivenditore della vostraImpresa Estesa sia conforme con le normative sulla Riservatezza e sulla Protezione dei dati in vigore nei Paesi interessati. Generalmente, le normative vigenti nell’Unione Europea (UE) in questo ambito sono più rigide rispetto a quelle negli Stati Uniti (se si desidera, visionare la politica Safe Harbor).
  1. Non dimenticare la CRM
    Vendere prodotti complessi comporta le quattro Chiavi dei Social Media: impegno, istruzione, entusiasmo, missione.
    Questo è un concetto che può essere applicato all’Impresa Estesa. Offrire la possibilità di auto-registrarsi in una Customer Academy significa, quindi, acquisire un potenziale contatto da registrare nello strumento CRM. Ciò genera un imbuto delle vendite. Una piattaforma LMS per l’Impresa Estesa deve essere provvista di un’API che consenta di inviare il contatto al CRM – e, successivamente, aggiornare il contatto con informazioni utili (per esempio, quanto tempo trascorre online, quante volte effettua l’accesso, ecc.) al fine di qualificarlo al meglio.
  2. Non dimenticare gli utenti mobili
    La popolarità in rapida espansione, in termini di metodo, della formazione mobile e le pillole video significano che la piattaforma LMS per l’Impresa Estesa – compreso il Branding/Sub-portale – deve offrire ai discenti l’opportunità di ricevere i materiali formativi direttamente sullo smartphone e/o sul tablet.
  3. Concentrarsi su un singolo prodotto e venditore
    Nell’Impresa Estesa, disporre di un singolo sistema che possa soddisfare le proprie esigenze in situazioni diverse è un vantaggio. Considerate i vantaggi derivanti dal dover trattare con un singolo venditore, dall’avere un singolo sistema di apprendimento e un’unica serie di procedure da distribuire e da mantenere tra gli utenti che operano sulla piattaforma LMS.
  4. Offrire il giusto supporto agli addetti all’assistenza
    La formazione dei clienti influisce direttamente sul carico di lavoro dell’Assistenza. Più i clienti conoscono i prodotti, più si impegneranno e saranno motivati; e meno spesso chiameranno il Centro Assistenza.
  5. A quale velocità crescerete?
    Poiché la crescita aziendale è un obiettivo chiave, i sistemi di una società dovrebbero essere in grado di modularsi al fine di sposare i nuovi progetti e l’acquisizione di nuovi clienti. Una piattaforma LMS, soprattutto se in linea con l’Impresa Estesa, dovrà essere in grado di soddisfare le vostre esigenze e, soprattutto, di modularsi in modo dinamico per rispondere alle esigenze di crescita o di contenimento della vostra impresa.

Questa settimana pubblicheremo un whitepaper gratuito su “Vincere la corsa sulla concorrenza con la formazione Extended Enterprise”. Se volete ricevere una notifica quando il whitepaper viene pubblicato, contattaci!

Autore: Fabio Pirovano, CTO di Docebo