Cosa si intende per autonomia formativa?

• 5 min read
What is Learner Autonomy?

Scopri come e perché supportare l’autonomia formativa nella tua azienda.

L’autonomia formativa è un approccio che può migliorare una strategia di training aziendale, incrementando il coinvolgimento degli utenti e preparandoli ad affrontare al meglio sia il loro ruolo professionale che la vita in generale. 

Il concetto di autonomia formativa inverte il modello tradizionale basato sul rapporto istruttore/utente. A differenza della formazione tradizionale (dove il training si svolge all’interno di un’aula guidata da un istruttore), l’autonomia formativa esclude la presenza di insegnanti o istruttori, offrendo totale indipendenza e autonomia agli utenti, che dunque hanno la responsabilità di creare e seguire il proprio percorso formativo.

D’altra parte, all’interno di un’azienda, gli utenti possono accedere a una vasta gamma di conoscenze e competenze. Per questo, è essenziale organizzare efficacemente queste conoscenze, per poterle erogare rapidamente e nel momento del bisogno, esattamente quando servono.

Perché è importante supportare l’autonomia formativa?

L’autonomia formativa dei tuoi utenti è una risorsa inestimabile nella progettazione di una solida strategia di training aziendale. Questo approccio, infatti, consente agli utenti di:

  • Coltivare un profondo spirito di indipendenza per la propria vita, sia all’interno che all’esterno del contesto lavorativo.
  • Accrescere la propria curiosità intellettuale e il desiderio di conoscenza, che le tradizionali tecniche di insegnamento non riescono sempre a supportare con efficacia.
  • Sviluppare una mentalità creativa, pensando fuori dagli schemi, che favorisce l’innovazione e il libero pensiero.

Questo approccio consente agli utenti di esprimere la propria creatività, e la creatività è fondamentale per il successo. Offrendo ai tuoi utenti la possibilità di creare e seguire il proprio percorso, rafforzerai direttamente le loro decisioni, permettendo loro di intraprendere in modo creativo la propria “avventura formativa”.

Inoltre, la creatività va di pari passo con la curiosità e costituisce il fondamento di ciò che rende gli individui desiderosi di imparare. Come disse lo scrittore William Arthur Ward, “la curiosità è lo stoppino della candela dell’apprendimento”.

Prendiamo in considerazione la teoria dell’educazione degli adulti di Malcolm Knowles. Secondo questa teoria, ci sono 6 principi chiave che sono decisivi nell’impatto educativo.

  1. Gli adulti hanno bisogno di sapere perché, cosa e come.
  2. Gli adulti vogliono essere autonomi e in grado di orientarsi autonomamente.
  3. L’esperienza pregressa, per gli adulti, è una considerazione importante.
  4. La prontezza dipende dalle reali esigenze dell’adulto.
  5. L’orientamento ad apprendere tende ad essere centrato sul problema e contestuale.
  6. La motivazione ad apprendere è un valore intrinseco, con un ritorno personale.

Questi principi sono volti a garantire che il metodo didattico utilizzato vada a beneficio degli utenti.

Come supportare l’autonomia formativa con la giusta piattaforma eLearning

Autonomia formativa e tecnologia vanno di pari passo. Quando gli utenti non sono vincolati dalla guida di un istruttore, sono liberi di utilizzare gli strumenti e le tecnologie che preferiscono. Ad esempio, le nuove generazioni di forza lavoro (Millennials e Gen-Z) sono già esperte nell’uso delle nuove tecnologie.

Possono anche costruire percorsi didattici personalizzati, tracciare e monitorare i loro progressi formativi e valutare le performance all’interno del giusto Learning Management System (LMS). Inoltre, l’eLearning supporta la formazione a distanza, consentendo agli istruttori (che in questo processo diventano veri e propri facilitatori) di “controllare” i progressi degli utenti nel momento del bisogno.

Gli amministratori di Formazione e Sviluppo possono sfruttare la loro piattaforma eLearning per incoraggiare l’autonomia formativa all’interno dell’organizzazione. Ecco come:

  • Rendendo accessibile la formazione: Questo è lo scopo fondamentale di un Learning Management System (LMS). È essenziale che i materiali didattici siano accessibili agli utenti in qualunque momento e da qualsiasi luogo, sul dispositivo che preferiscono.
  • Offrendo materiali rilevanti: Assicurati che la tua piattaforma eLearning sia organizzata in modo efficiente, per fornire corsi e contenuti pertinenti, allineati alle reali esigenze dei tuoi utenti. Il Marketplace Contenuti di Docebo permette di accedere, sfogliare e acquistare corsi online e contenuti eLearning – selezionati fra i migliori provider a livello mondiale – direttamente dalla piattaforma Docebo. I materiali didattici possono essere inseriti in corsi, piani formativi e canali tematici, offrendo agli utenti una vasta gamma di opportunità formative.
  • Progettando contenuti coinvolgenti, divertenti e più efficaci: Anche se non tutti i materiali didattici possono risultare “emozionanti”, è importante cercare di creare un’esperienza formativa coinvolgente. I video, ad esempio, sono strumenti che stimolano in modo efficace gli utenti. Inoltre, il social learning supporta la condivisione delle conoscenze e incrementa il coinvolgimento degli utenti, permettendo loro di partecipare a conversazioni attive e focalizzate sulla formazione con i loro colleghi.
  • Implementando una struttura flessibile e non rigida: Per essere autonomi, gli utenti devono essere in grado di apprendere in base al proprio ritmo e secondo i loro programmi. Gli amministratori possono incoraggiare gli utenti a dedicarsi alla formazione durante il flusso di lavoro quotidiano.
  • Sfruttando i contenuti generati dagli utenti: All’interno della tua organizzazione ci sono sicuramente degli esperti. O, ancora, i tuoi dipendenti potrebbero diventare esperti dopo aver utilizzato a lungo la piattaforma eLearning. Permetti ai tuoi utenti di mettere in pratica le informazioni non solo sul posto di lavoro, ma anche creando corsi da condividere con il proprio team o in tutta l’organizzazione.
  • Semplificando l’utilizzo: Per incoraggiare l’autonomia formativa, una piattaforma eLearning deve essere facile da usare e intuitiva. In altre parole, deve mettere l’utente al centro del percorso formativo. Se un utente non è in grado di navigare facilmente all’interno della piattaforma, non riuscirà a trovare altri corsi oltre a quelli a lui assegnati da un manager o da un amministratore per uno scopo specifico.

Come promuovere l’autonomia formativa nella tua azienda

Promuovere l’autonomia formativa all’interno della tua piattaforma eLearning significa innanzitutto promuovere un senso di appartenenza. Se un utente è in grado di apprendere con efficacia e comprende che questo processo andrà a suo vantaggio, allora sarà più propenso a prendervi parte. Per far sì che un utente si assuma la responsabilità della propria formazione, o abbia il desiderio di farlo, una strategia di eLearning deve trasmettergli un senso di appartenenza. In caso contrario, è altamente improbabile che un dipendente diventi responsabile della propria formazione, indipendentemente dall’accessibilità o meno dei materiali didattici.

Sappiamo, inoltre, che la formazione informale in nuovi ambienti ci stimola mentalmente, spesso senza nemmeno rendercene conto (pensiamo al modo di apprendere dei bambini, o all’apprendimento al di fuori di un contesto aziendale). Adottando lo stesso approccio, ovvero offrendo corsi, video o materiali didattici accessibili in qualsiasi momento, permetterai ai tuoi utenti di partecipare alle attività formative in base al proprio ritmo, il che ti aiuterà a promuovere l’autonomia formativa all’interno della tua azienda. Prova Docebo, gratis per 14 giorni, e scopri come supportare l’autonomia formativa nella tua azienda con la giusta piattaforma eLearning.