Docebo lancia ‘Docebo for New Talent’ per formare i nuovi esperti di Intelligenza Artificiale

• 4 min read
DOCEBO FOR NEW TALENTS: vogliamo far crescere i nuovi talenti nell’era dell’Intelligenza Artificiale

DOCEBO FOR NEW TALENT: vogliamo far crescere i nuovi talenti nell’era dell’Intelligenza Artificiale.

La crescita esponenziale di Docebo negli ultimi anni, l’espansione a livello internazionale, l’acquisizione di clienti importanti (oggi sono oltre 1.500 in più di 90 Paesi nel Mondo), ha portato l’Azienda a raddoppiare la propria forza lavoro a partire dal 2017. Il programma di assunzioni prevede l’inserimento in organico di nuove risorse – già quest’anno Docebo ha “ingaggiato” 50 persone – per realizzare la visione di una formazione aziendale basata su Intelligenza Artificiale.

Uno dei must di Docebo, a cui in parte deve il proprio successo, è la continua ricerca di talenti. Talento è termine che si presta a numerose interpretazioni: inclinazione naturale, dono, marcia in più… Ma su una cosa sembra non esserci spazio per i dubbi: il talento ha bisogno di essere scoperto e naturalmente valorizzato per farne emergere tutto il potenziale.

Non sempre in ambito IT la domanda di lavoro pare corrispondere a un’offerta adeguata, soprattutto quando si richiedono competenze elevate da inserire in contesti ad alto tasso di innovatività, come nel caso dell’eLearning company Docebo. Una formazione mirata è una delle chiavi per coltivare il talento o per permettere all’individuo di migliorare le proprie qualità.

Docebo, che come detto ha sempre puntato sui giovani e in generale sulle eccellenze, ha deciso di lanciare un’iniziativa che si chiama “Docebo for New Talent”.

Di cosa si tratta? Lo chiediamo ad Annamaria Scirè, Talent Acquisition Manager

Il talento è il nostro asset principale. Per questo abbiamo deciso di lavorare con le Scuole e le  Università per diminuire il gap tra il mondo del lavoro e quello accademico. Essendo Docebo una delle poche società localizzate in Italia che sviluppa software, abbiamo messo a disposizione il nostro know know di competenze in ambito tecnologico per formare la prossima generazione di esperti in ambito Artificial Intelligence. In particolare, abbiamo instaurato delle partnership con le Scuole e le Università per delle lezioni complementari di mobile e machine learning.

Perché avete deciso di lanciare questa iniziativa?

La ricerca di talenti specializzati nel settore tecnologico è diventata ormai una vera e propria emergenza. Siamo in continua ricerca di talenti con skills in ambito tecnologico-informatico.

Era ormai evidente che bisognava lavorare alla radice del problema partendo proprio dalle scuole superiori per aumentare e sensibilizzare i ragazzi sulla scelta del percorso accademico in ambito STEM, ossia e le discipline scientifico-tecnologiche.

Quali sono gli eventi che “Docebo for Talent” sta promuovendo?

Gli eventi in programma sono tanti: dalle lezioni complementari di Machine Learning e Sviluppo in mobile, ai progetti di alternanza scuola-lavoro, per poi finire con dei veri e propri  hackathon in Python o in React Native. Tutto questo ci permette non solo di facilitare il dialogo tra giovani e lavoro, ma anche di fare una vera e propria attività di mentoring per aiutare i ragazzi che vogliono avvicinarsi al mondo tech.

  • Il 7 Maggio c’è stato già un incontro presso l’Istituto Tecnico Majorana di Cesano Maderno, dove Calogero Zarbo, Machine Learning specialist di Docebo, ha tenuto una lezione di “Machine Learning”.
  • In questi giorni (20 e 23 Maggio) saremo al Politecnico di Milano, con una lezione di “Machine Learning applicato al mondo dell’eLearning” tenuta da Lucia Pagani, Artificial Intelligence Data Scientist di Docebo.

Altri appuntamenti:

  • 24 Maggio, incontro con il Politecnico di Milano: “Mobile Hackaton” con Damiano Colombo, Mobile Product Owner di Docebo.
  • 15 Giugno, incontro in collaborazione con SheTech: Bootcamp di Python Coding dedicato alle giovani donne.

Qual è il profilo ideale di un vostro candidato da inserire in ambito tecnico?

Skills tecnologiche, creatività e curiosità sono i nostri pilastri nella ricerca dei profili migliori. Chi si avvicina a Docebo deve percepire e capire la nostra continua voglia di innovare e cambiare il modo di apprendere delle persone.

Docebo è particolarmente sensibile all’inserimento delle donne in ambito IT. Quali iniziative sono state pensate per valorizzare la presenza femminile nel settore?

Vogliamo celebrare esempi di carriere femminili in ambito tecnologico al fine di portare dei role model femminili nelle Scuole e nelle Università.

Ancora oggi abbiamo poche candidature di donne e una presenza della forza lavoro femminile in Docebo che si attesta al 25% a livello globale. Per questo, grazie all’aiuto del mondo accademico ma anche del movimento SheTech, abbiamo intrapreso una serie di attività in cui le nostre Date Scientists in Artificial Intelligence non solo raccontano il loro percorso di carriera, ma tengono anche lezione di Python e Machine Learning gestendo dei Bootcamp dedicati alle donne.

Sei un’azienda e vuoi conoscere le caratteristiche della piattaforma eLearning Docebo, frutto del lavoro dei nostri talenti?