Formazione Extended Enterprise: scopri come utilizzarla

• 5 min read
Extended Enterprise
La formazione Extended Enterprise (EE) comprende qualunque tipo di formazione non rivolta ai dipendenti con l’obiettivo di migliorare il comportamento in modo misurabile. Ogni settore industriale utilizza qualche tipo di formazione EE e tutti hanno la stessa sfida fondamentale. Gli utenti Extended Enterprise sono utenti volontari e dunque devono essere trattati anche meglio dei propri dipendenti.

Il pubblico Extended Enterprise è volontario, ma con delle differenze interne. Potete obbligare i vostri dipendenti a seguire dei corsi, mentre non potete chiedere niente ai volontari EE. Le aziende devono fare in modo che gli utenti volontari richiedano loro stessi di essere formativi, anche a pagamento, e che poi tornino nuovamente. Per questo motivo gli esperti di formazione Extended Enterprise devono essere competenti sia nella parte business, nel marketing e nelle tecniche di formazione tradizionali.

La formazione EE può essere realizzata in diversi modi. Di seguito troverete 6 esempi di utilizzo dell’approccio EE, tutti finalizzati all’ottenimento di un vantaggio competitivo.#1 — Formazione e Certificazione dei Partner

Produttori, fornitori di software, compagnie di assicurazione, agenzie di brokeraggio e le aziende del settore telecomunicazioni di solito hanno possiedono una rete globale di partner indipendenti che rivendono i prodotti e forniscono servizi a valore aggiunto.

Questi partner globali spesso rappresentano diverse aziende, spesso in competizione tra di loro. L’azienda che fornisce la formazione migliore, certificati e supporto sui propri prodotti e servizi avrà la meglio in questa competizione. In ogni settore, le aziende che formano i propri partner sperimentano un aumento significativo delle vendite attraverso questo canale e un miglioramento della soddisfazione degli utenti finali.#3 — Customer Training Academy

Negli ultimi anni la formazione dei clienti è evoluta fino a diventare uno strumento strategico di marketing, vendita e supporto. Se vendete un prodotto o un servizio che richiede un certo livello di conoscenza da parte del cliente, è necessario formare i vostri utenti finali in modo adeguato. Una piattaforma elearning venduta come “customer academy” è alla base dei sistemi di formazione dei clienti ed è utilizzata per fornire tutorial, video e social learning che possono essere poi riutilizzati in futuro.

Sapere se i vostri clienti sono stati formati o no vi dà la possibilità di misurare il ritorno sull’investimento attraverso l’analisi dei loro comportamento durante l’acquisto e l’utilizzo. Le aziende con programmi formali di formazione dei clienti hanno un tasso di soddisfazione clienti più elevato, un numero minore di chiamate all’assistenza, un maggior tasso di rinnovo, upsell e cross sell.

#5 — Formazione permanente e for-profit

Molti professionisti come il contabile, l’architetto, il dentista, il medico, l’infermiera e l’insegnante devono seguire dei corsi formativi ogni anno. La quantità di formazione solitamente è espressa in crediti formativi e varia a seconda del settore, ma in genere si tratta di 20-50 ore l’anno. Molti tipi di aziende competono per fornire contenuti per la formazione permanente e la certificazione per i professionisti, le associazioni e le università. La capacità di attrarre professionisti, vendergli contenuti, fornire valore e convincerli a tornare ogni anno è fondamentale per il successo, la stabilità e la longevità delle aziende che forniscono la formazione.

Questo tipo di formazione rappresenta un mercato enorme. Per esempio, il mercato della formazione permanente per la sanità è distribuita dall’Accreditation Council for Continuing Medical Education. Nel 2013 il CME ha fornito oltre 1 milione di ore di formazione a 24.000.000 di professionisti della sanità.

#2 –Onboarding dei distributori e lancio di nuovi prodotti

Mentre i partner possono rappresentare diverse aziende, i distributori e i franchise di solito ne  rappresentano solo una. I produttori di automobili, le pompe di benzina, le catene di ristoranti e alberghi, le agenzie di noleggio auto e simili vendono al distributore o al franchise il diritto di partnership indipendente, solitamente limitata ad un’area geografica specifica. Questi partner pagano una fee iniziale molto elevata e delle royalty per l’utilizzo di un brand famoso, di un business model consolidato, di prodotti conosciuti e della formazione.

La maggior parte dei produttori forniscono del training ai propri rivenditori per qualunque tipo di posizione lavorativa, dal manager alla manutenzione, attraverso una piattaforma e-learning.

#4 — Rispetto delle normative vigenti sul posto di lavoro

Nel settore oil & gas, trasporti, costruzioni su grande scala e nel commercio al dettaglio, molti lavoratori sono contractor indipendenti. Il rispetto delle normative vigenti in questi settori e posizioni lavorative richiede un forte impegno nella formazione, l’aggiornamento e la certificazione dei contractor.

Una piattaforma elearning Extended Enterprise permette alle aziende che utilizzano contractor di fornire contenuti mobili riguardo alle regolazioni e verificare l’aderenza alle regole. Attraverso le API, queste aziende possono integrare gli scanner ID delle tessere di accesso dei contractor o di accesso ad una costruzione, dell’avvio di un’auto o anche di un elicottero e valutare in tempo reale i progressi degli utenti. Le violazioni delle normative vigenti possono causare incidenti gravi e pesanti multe, mentre è sufficiente utilizzare una buona piattaforma Extended Enterprise per risolvere il problema.

#6 — Formazione pubblica

I governi a tutti i livelli e le agenzie non governative come la Croce Rossa hanno come obiettivo la formazione del pubblico su diversi argomenti. I paramedici, le famiglie dei veterani, nuovi imprenditori, disoccupati sono esempi di utenti con la necessità di essere formati. Vendere corsi a questi tipi di pubblico è molto comune e è un’ottima fonte di guadagni, visto l’alto numero di utenti tipicamente associato alle iniziative pubbliche.

Storicamente questo tipo di formazione veniva fornito da istruttori o attraverso materiale cartaceo, mentre ora vengono utilizzate le piattaforme eleaning principalmente per una questione di costo e tracciabilità dei risultati.

Conclusione

 

Le aziende più moderne forniscono al proprio pubblico extended enterprise  l’opportunità di imparare. Nella formazione EE è compito dell’azienda attrarre, coinvolgere e conservare gli utenti e l’unico modo di ottenere questo risultato consiste nel combinare marketing, business e formazione in un unico programma misurabile. Quando viene progettata e fornita in modo corretto, la formazione EE è in grado di creare nuove fonti di guadagno, di far risparmiare e accelerare la crescita di un’azienda. Non dovreste aspettare per iniziare. I vostri competitor non aspettano.

Autore

John Leh è CEO e Lead Analyst di Talented Learning, un’azienda di ricerca e consulenza per la formazione Extended Enterprise. John ha 19 anni di esperienza nel settore e-learning e ha fornito consulenza ad oltre 100 aziende.