Come Caricare e Gestire i Materiali Didattici SCORM

Come caricare contenuto SCORM nei corsi.

Ultimo Aggiornamento

ottobre 22nd, 2018

Tempo di Lettura

5 min

Versione

, ,

Livello Utente

Introduzione

SCORM è un insieme di standard e specifiche per gli LMS web-based. Definisce la comunicazione fra i contenuti dei clienti e il sistema host, chiamato ambiente run-time. SCORM definisce inoltre come il contenuto può essere compresso in file ZIP trasferibili, chiamati “Package Interchange Format”.

Questa funzionalità è disponibile per i clienti del piano Enterprise e del piano Growth.

Docebo è compatibile con le versioni SCORM 1.2 e 2004 3rd Edition. Le limitazioni per ogni versione sono le seguenti:

  • SCORM 1.2. 4.096 caratteri (il default di Articulate è di 256 caratteri) per l’elemento suspended_data CMI.
  • SCORM 2004 3rd Edition. 64.000 caratteri per l’elemento suspended_data CMI. Questa versione non supporta le sequenze.

NOTA: Questo articolo fornisce delle linee guida sulla gestione dei contenuti SCORM in Docebo, ma non è da intendersi come una guida sull’utilizzo di SCORM.  Fare riferimento a questo articolo per ulteriori informazioni sulla creazione di pacchetti SCORM per Articulate e a questo articolo per Adobe Captivate.

Ogni LMS ha un set standard di componenti base utilizzati per gli oggetti SCORM. Alcuni sistemi e sistemi di controllo di conformità SCORM (come SCORM Cloud) implementano parti di SCORM standard che potrebbero essere implementate diversamente o non implementate da Docebo.

Caricare Contenuti SCORM in un Corso

Per caricare del contenuto SCORM, accedere al Menu Amministrazione cliccando sull’icona ingranaggio in alto a destra. Nella sezione E-Learning, selezionare Corsi.

Nella pagina principale di Gestione dei Corsi, selezionare il corso precedentemente creato dall’elenco. Premere l’icona menu nella riga del corso e selezionare Materiali Didattici dal menu a tendina.

Nella pagina dei Materiali Didattici, selezionare Aggiungi Materiali Didattici quindi SCORM dal menu a tendina. Nella pagina seguente, selezionare Carica File per selezionare il file SCORM dal proprio dispositivo.

Quando si caricano in un corso pacchetti SCORM che contengono sequencing semplici e lineari, è possibile selezionare l’opzione per convertire il pacchetto sequencing nei prerequisiti dell’LMS quando l’upload raggiunge il 100%. Questa opzione è disponibile per il caricamento di pacchetti SCORM senza sequencing. Questa configurazione può essere modificata in un secondo momento durante la gestione della configurazione dei materiali didattici. Fare riferimento a questo articolo di SCORM.com per ulteriori informazioni riguardo il sequencing degli SCORM.

Selezionare la modalità di visualizzazione del contenuto per ogni dispositivo su cui sarà visualizzato il contenuto, e spostarsi al tab Informazioni Aggiuntive. Selezionare o caricare una thumbnail per il materiale didattico, e digitare una breve descrizione del contenuto per gli studenti. Questo tab permette inoltre di inserire dei tag relativi al materiale didattico, in modo che sia più semplice trovarlo attraverso la ricerca globale della piattaforma. E’ possible che alcuni tag siano generati automaticamente dalla piattaforma, grazie al lavoro dell’intelligenza artificiale, e solo nel caso in cui il contenuto sia in inglese. Questo processo potrebbe richiedere alcuni minuti; una notifica informerà della disponibilità dei tag. I tag possono essere modificati o cancellati in qualsiasi momento, con un limite di 15 tag per materiale didattico. Premere Salva le Modifiche per terminare.

Se il formato del file è corretto, il materiale didattico SCORM sarà caricato fra i materiali del corso, e un messaggio di conferma del caricamento sarà visualizzato in alto a sinistra. Il pacchetto SCORM a questo punto è un contenuto del corso ed è pronto ad essere visualizzato.

Caricare Contenuti SCORM nel Central Repository

Per chi volesse caricare un pacchetto SCORM e distribuirlo a più corsi – in modo che gli studenti possano visualizzare il contenuto una sola volta indipendentemente da dove si trovi il contenuto – può caricare il pacchetto nel Central Learning Object Repository (CLOR).

Caricando il contenuto direttamente nel CLOR e associandolo ad uno o più corsi, il pacchetto sarà condiviso fra tutti i corsi. Questo significa che per gli studenti non sarà necessario visualizzare il contenuto più volte in più corsi. Ulteriori informazioni riguardo questo processo sono disponibili in questo articolo.

Requisiti dei Pacchetti SCORM e Linee Guida

Tenere in considerazione le seguenti informazioni caricando o modificando i contenuti SCORM nell’LMS:

– Il materiale didattico deve essere esportato come pacchetto zip. Il file manifest (imsmanifest.xml) deve essere salvato a livello root della cartella. Consigliamo caldamente che tutto il materiale necessario al corso sia incluso nel file zip.

– La dimensione del file non deve superare gli 800MB per i clienti Enterprise e i 350MB per i clienti SMB.

– Docebo non accetta pacchetti SCORM che includono contenuti con le seguenti estensioni: htaccess, phps, php5, php4, ph3, php, cgi, sh, shtml, asp, aspx, jsp, py, rb, pl.

– E’ possibile sostituire il pacchetto originale di un materiale didattico SCORM solo con un pacchetto della stessa versione SCORM (es. se il pacchetto originale è realizzato con SCORM 1.2, non è possibile modificarlo caricando un pacchetto in versione SCORM 2004 3rd edition)

– Se l’oggetto SCORM non sarà visualizzato su tablet o smartphone attraverso la App di Docebo, il pacchetto deve essere creato ed esportato con l’ultima versione dello strumento di realizzazione che si sta utilizzando  per evitare errori o problemi di visualizzazione relativi a versioni non supportate dello strumento.

– Se si aggiorna l’oggetto SCORM direttamente nel CLOR, la nuova versione del contenuto sarà immediatamente pubblicata e disponibile all’uso in tutti i corsi a cui è legato il contenuto. Se invece si aggiorna il materiale didattico direttamente in un corso, saranno necessari da 30 minuti ad un’ora prima che la versione aggiornata sia utilizzabile nel corso. Consigliamo quindi di caricare e modificare i contenuti SCORM nel CLOR.

– Cancellando completamente un contenuto SCORM dalla piattaforma, anche il tracking del contenuto sarà definitivamente cancellato, e non sarà più recuperabile.

– Se un utente e disiscritto da un corso dopo aver completato un contenuto SCORM del corso stesso, il tracking dell’utente non sarà cancellato. Iscrivendosi nuovamente al corso, sarà ancora possibile visualizzare il tracking.

– L’LMS accetta solo pacchetti SCORM che utilizzano HTTPS. Caricando un pacchetto che fa riferimento ad un indirizzo HTTP, il browser impedirà agli utenti di utilizzare il contenuto nella piattaforma. Controllare la console o i messaggi di errore del browser, poiché Docebo non mostra messaggi di errore in queste circostanze.

– E’ possibile incontrare problemi di visualizzazione dei pacchetti SCORM nella piattaforma nel caso contengano un iframe, e la modalità di visualizzazione del materiale didattico è definita a lightbox. Per evitare questo genere di problemi, provare a visualizzare l’oggetto in una nuova finestra, o controllare la console del browser.

– Al termine della visualizzazione del contenuto SCORM, gli utenti devono premere il pulsante di chiusura (la descrizione del pulsante potrebbe essere Esci o Invia) per comunicare correttamente all’LMS che la visualizzazione è terminata e permettere quindi che l’operazione sia tracciata. La mancata pressione del pulsante al termine della visualizzazione del contenuto, l’avanzamento potrebbe non essere inviato dal pacchetto SCORM alla piattaforma. Si prega di comunicare agli studenti che è importante eseguire questa operazione prima di chiudere la finestra o il tab.

– Per i pacchetti SCORM 2004 3rd Edition, l’LMS riporta il punteggio come indicato in cmi.score.raw e non in cmi.score.scaled.