Caricare e Gestire i Materiali Didattici SCORM

Come caricare contenuto SCORM nei corsi.

Ultimo Aggiornamento

Novembre 7th, 2019

Tempo di Lettura

6 min

Livello Utente

DISCLAIMER: Alcuni contenuti di questo articolo fanno riferimento alle funzionalità della nuova Gestione dei Corsi. Ulteriori informazioni sono disponibili in questo articolo.

Introduzione

SCORM (Sharable Content Object Reference Model) è un set di standard tecnici per le piattaforme Elearning. Fornisce un metodo di comunicazione e dei data model per il corretto funzionamento dei contenuti Elearning sulle piattaforme LMS. SCORM definisce il formato del contenuto del pacchetto in file ZIP trasferibili, chiamato “Package Interchange Format”, da caricare in piattaforma.

Docebo è compatibile con le versioni SCORM 1.2 e 2004 3rd Edition. Le limitazioni per ogni versione sono le seguenti:

  • SCORM 1.2. 4.096 caratteri (il default di Articulate è di 256 caratteri) per l’elemento suspended_data CMI.
  • SCORM 2004 3rd Edition. 64.000 caratteri per l’elemento suspended_data CMI. Questa versione non supporta il sequencing.

NOTA: Questo articolo fornisce delle linee guida sulla gestione dei contenuti SCORM in Docebo, ma non è da intendersi come una guida sull’utilizzo di SCORM.  Fare riferimento a questo articolo per ulteriori informazioni sulla creazione di pacchetti SCORM per Articulate e a questo articolo per Adobe Captivate.

Ogni LMS ha un set standard di componenti base utilizzati per gli oggetti SCORM. Alcuni sistemi e i sistemi di controllo di conformità SCORM (come SCORM Cloud) utilizzano parti dello standard SCORM che potrebbero essere utilizzate diversamente o non utilizzate da Docebo.

Questa funzionalità è disponibile per i clienti del piano Enterprise e del piano Growth.

Preparare un Pacchetto SCORM

Questa sezione dell’articolo raccoglie alcune regole e suggerimenti sulla preparazione dei pacchetti SCORM, riducendo il rischio di problemi durante il caricamente e la riproduzione dei contenuti. I pacchetti SCORM devono essere file compressi in formato zip, e devono contenere tutto il materiale necessario per l’esecuzione del corso.

La piattaforma non accetta pacchetti SCORM che contengono file con le seguenti estensioni: htaccess, phps, php5, php4, ph3, php, cgi, sh, shtml, asp, aspx, jsp, py, rb, pl. È importante posizione il file manifest (imsmanifest.xml) a livello root della cartella prima di comprimerlo.

La dimensione del file non dove superare 800 MB per i clienti Enterprise e 350 MB per i clienti Growth.

Attenzione, la piattaforma accetta solo pacchetti SCORM che utilizzano HTTPS. Se si carica un pacchetto che fa riferimento ad un indirizzo HTTP, il browser impedirà agli utenti di visualizzare i contenuti in piattaforma. Nel caso succeda, consigliamo di controllare la console del browser per recuperare messaggi di errore, l’interfaccia di Docebo non fornisce messaggi di errore in questi casi.

Caricare Contenuti SCORM in un Corso

Per caricare il contenuto di un pacchetto SCORM in un corso, accedere al Menu Amministrazione cliccando sull’icona ingranaggio in alto a destra. Nella sezione E-Learning, selezionare l’opzione Corsi. Nella pagina principale della gestione corsi, selezionare il corso di interesse dall’elenco. Premere l’icona menu nella riga del corso e selezionare Materiali Didattici dal menu a tendina.

Una volta aperta la pagina dei Materiali Didattici, cliccare Aggiungi Materiali Didattici e selezionare SCORM dal menu a tendina. Nella pagina seguente, premere Carica File e selezionare lo zip SCORM dal proprio dispositivo.

Se si caricano pacchetti SCORM 2004 3rd Edition che contengono sequencing simple e linear, è possibile selezionare l’opzione per convertire il sequencing del pacchetto in prerequisiti dell’LMS, una volta raggiunto il 100% del caricamento. Questa opzione è disponibile anche per i pacchetti SCORM senza sequencing e non gestisce invece i pacchetti che includono sequencing di tipo complex. Questa configurazione può essere modificata in qualsiasi momento durante la gestione dei prerequisiti e la configurazione dei materiali didattici. Ulteriori informazioni riguardo il sequencing degli SCORM sono disponibili questo articolo di SCORM.com.

Selezionare la modalità di visualizzazione in base ai dispositivi sui quali sarà visualizzato il corso nell’area Modalità di Visualizzazione. Leggere la descrizione sotto le modalità di visualizzazione disponibili per ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili. Definire se il contenuto SCORM è visualizzabile sulla App Mobile. Attenzione, se il pacchetto SCORM include degli Iframe, gli studenti potrebbero incontrare problemi di visualizzazione selezionando le modalità di visualizzazione In Sequenza o in Lightbox. Consigliamo di provare a visualizzare il contenuto in una nuova finestra o di controllare la console del proprio browser prima di distribuire il pacchetto agli studenti.

Nel caso in cui il pacchetto SCORM includa dei test, configurare il metodo di Calcolo del Punteggio selezionando se il calcolo sarà eseguito sulla base dell’ultimo test eseguito dall’utente, o calcolato come la somma della media dei punteggi di tutti i test del pacchetto. Se lo SCORM include un solo test, selezionare la prima opzione. Attenzione, questa configurazione non può essere modificata dopo che il contenuto del pacchetto SCORM è stato completato per la prima volta.

Spostarsi alla tab Informazioni Aggiuntive. Selezionare o caricare una thumbnail per il materiale didattico, e digitare una breve descrizione del contenuto per gli studenti. Questo tab permette inoltre di inserire dei tag relativi al materiale didattico, in modo che sia più semplice trovarlo attraverso la ricerca globale della piattaforma. E’ possibile che alcuni tag siano generati automaticamente dalla piattaforma, grazie al lavoro dell’intelligenza artificiale, e solo nel caso in cui il contenuto sia in inglese, spagnolo, francese, tedesco, italiano o portoghese. Questo processo potrebbe richiedere alcuni minuti; una notifica informerà della disponibilità dei tag. I tag possono essere modificati o cancellati in qualsiasi momento, con un limite di 15 tag per materiale didattico.

Premere Salva le Modifiche per terminare. Se il formato del file è corretto, il materiale didattico SCORM sarà caricato fra i materiali del corso, e un messaggio di conferma del caricamento sarà visualizzato in alto a sinistra. Il pacchetto SCORM a questo punto è un contenuto del corso ed è pronto ad essere visualizzato.

Caricare Contenuti SCORM nel Central Repository

Caricare un pacchetto SCORM nel  il contenuto direttamente nel Central Learning Object Repository (CLOR) permette di associare lo stesso contenuto a più corsi, in modo che per gli utenti sia necessario visualizzare il contenuto solo na volta in uno qualsiasi dei corsi a cui il contenuto è associato. Quando si associa un contenuto del CLOR ad uno o più corsi, il tracciamento del pacchetto è condiviso fra tutti i corsi, in modo che l’utente non sia costretto a visualizzarlo più volte.

Caricando pacchetti SCORM che includono test nel CLOR, l’opzione per il Calcolo del Punteggio selezionata al primo caricamento del pacchetto in piattaforma non può essere modificata caricando versioni più recenti dello stesso pacchetto SCORM.

Aggiornare il Contenuto di un Pacchetto SCORM

Nel caso in cui sia necessario aggiornare il contenuto di un pacchetto SCORM sostituendolo con una nuova versione del pacchetto stesso, ricorda che il nuovo pacchetto deve necessariamente essere creato con la stessa versione SCORM del precedente. Per esempio, se il pacchetto originario era stato caricato utilizzando la versione SCORM 1.2, non sarà possibile modificare il pacchetto caricando del contenuto in versione SCORM 2004 3rd edition.

Se si sta caricando del contenuto SCORM direttamente nel CLOR, la nuova versione del pacchetto sarà immediatamente pubblicata e fruibile nei corsi associati al contenuto. Se si sta caricando il contenuto direttamente in un corso, potrebbero essere necessari da 30 minuti ad un’ora prima che la versione aggiornata sia fruibile nel corso. Consigliamo vivamente di modificare i pacchetti SCORM nel CLOR.

Visualizzare Contenuti SCORM su Dispositivi Mobili

Nel caso in cui si desideri visualizzare contenuti SCORM su dispositivi mobili attraverso la App Go.Learn, assicurarsi che il pacchetto sia creato ed esportato con l’ultima versione dello strumento di realizzazione in uso, in modo da evitare errori o problemi di visualizzazione causati da versioni non supportate dello strumento. Per una corretta visualizzazione del contenuto in modalità offline, i pacchetti devono essere incapsulati (non devono includere riferimenti a siti web esterni).

Ricordiamo di testare i contenuti SCORM sia su IOS che su Android, e utilizzando diverse versioni di sistema operativo, per assicurarsi che il contenuto sia visualizzato correttamente da tutti gli studenti. Se il pacchetto SCORM include contenuti Flash o Silverlight, potrebbe non essere visualizzato correttamente sui dispositivi mobili: consigliamo vivamente di sostituire i  contenuti Flash e Silverlight con contenuti HTML5 responsive.

Tracciare l’Avanzamento dei Contenuti SCORM

La piattaforma identifica i contenuti SCORM come completati quando lo studente preme il pulsante Chiudi (potrebbe essere Esci o Invia). In caso contrario, l’avanzamento potrebbe non essere inviato correttamente dal pacchetto SCORM alla piattaforma, e il contenuto potrebbe essere identificato come incompleto. Ricordare ai propri studenti di premere il pulsante prima di chiudere la finestra o la tab per non perdere il proprio tracciamento.

Cancellando l’iscrizione di un utente ad un corso dopo il completamento di un contenuto SCORM nel corso, il tracciamento dell’utente non è cancellato. Iscrivendo nuovamente l’utente al corso, sarà possibile visualizzare il tracciamento.

Cancellando un pacchetto SCORM dalla piattaforma, il tracciamento del contenuto è cancellato, e non sarà più possibile recuperarlo.