Mobile Learning: 5 consigli per una strategia di successo

Home / Non categorizzato @it / Mobile Learning: 5 consigli per una strategia di successo
elearning mobile strategy

Scopri come implementare con efficacia la formazione mobile nella tua strategia e-learning

Il mobile è una risorsa estremamente preziosa per il settore della formazione aziendale, destinata a diventare sempre più rilevante in futuro. In altre parole, un’organizzazione che non ha ancora adottato un approccio mobile nel proprio framework non è al passo con i tempi.

Nel nostro recente report, abbiamo esplorato l’enorme potenziale della mobilità in tutte le aree di performance aziendali, inclusi gli ambiti di formazione e sviluppo. Implementare il mobile learning nella tua organizzazione richiede tempo e un’accurata pianificazione. Occorre innanzitutto individuare le funzionalità mobile più adatte alla tua strategia e-learning, provando con mano le diverse opzioni a disposizione. Inoltre, è fondamentale progettare una strategia di mobile learning correttamente allineata agli obiettivi formativi e di business della tua azienda.

Sfrutta questi consigli per progettare, sviluppare e avviare una strategia mobile di successo:

  1. Crea una strategia mobile: Crea un documento per la tua strategia mobile allo scopo di fornire un’unica fonte per le informazioni necessarie. Includi una valutazione delle specifiche esigenze, un piano di implementazione, un’analisi dei fornitori, l’allocazione di risorse, obiettivi e indicatori chiave di performance (KPI). Questo documento ti aiuterà a misurare l’efficacia del tuo programma di formazione mobile.
  2. Allinea la strategia mobile alla tua formazione e agli obiettivi aziendali globali: La tua strategia di mobile learning non può essere isolata. Come riportato in un recente report di Brandon Hall Group, fin troppo troppo spesso i programmi di Formazione e Sviluppo (L&D) non sono correttamente allineati agli obiettivi di business e di performance di un’azienda. Tutti e tre gli elementi – mobile, L&D e business – devono essere allineati per raggiungere obiettivi globali e un miglioramento continuo.
  3. Valuta l’offerta mobile dei potenziali fornitori: È assolutamente essenziale valutare i fornitori, scegliendo una piattaforma e-learning solida e moderna, piuttosto che affidarsi a fornitori che non hanno una visione olistica del proprio prodotto e offrono soluzioni prive di funzionalità mobile. Prima di valutare i potenziali fornitori, progetta accuratamente la tua strategia di mobile learning.
  4. Stabilisci se la funzionalità offline sono parte integrante dell’offerta: Si dice che “offline sia il nuovo online”. Spesso, gli utenti non possono accedere al proprio LMS, dunque hanno bisogno di ottenere informazioni in modalità offline. Scegli una piattaforma e-learning che permetta ai tuoi utenti di accedere a corsi di formazione anche in modalità offline. I progressi verranno automaticamente tracciati e sincronizzati nel tuo LMS non appena l’utente tornerà online. Un LMS moderno deve disporre di chiare funzionalità offline/online, per garantire che i progressi degli utenti siano correttamente tracciati e registrati.
  5. Scegli se adottare o meno una policy aziendale di BYOD: L’approccio “Bring Your Own Device” (BYOD) sta diventando sempre più una regola e sempre meno un’eccezione nei moderni ambienti di lavoro. Sebbene il BYOD sia una strategia estremamente pratica per i dipendenti, bisogna tenerne presente l’impatto sui modelli di sicurezza aziendali e il crescente rischio di violazioni al codice della privacy. Prima di implementare il mobile learning nel tuo programma di formazione online, è necessario scegliere se adottare o meno un approccio di tipo BYOD.  

Scarica il nostro report gratuito e scopri come rendere più efficace la tua strategia di formazione online con il mobile learning.